Avvisi per gli operatori

E’ indetto un bando la selezione di n. 7 (sette) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 30 maggio 2012
03/06/2015 | Pubblicato da: editore
Il progetto vuole favorire l’incontro dei giovani con il volontariato per far crescere la cultura della solidarietà e la cittadinanza attiva, sollecitando e valorizzando il protagonismo e l’apporto delle nuove generazioni, anche attraverso la conoscenza e la creazione di opportunità di azione e di reale messa alla prova.
 
Il progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione” considera il coinvolgimento di giovani di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, in attività e servizi a favore di minori, persone con disabilità, persone anziane e persone adulte fragili. Sarà considerato titolo preferenziale l’eventuale frequenza di scuole con specifica formazione ovvero di percorsi formativi attuati nelle scuole sul tema del volontariato e l’attività di volontariato presso enti ed associazioni. I giovani prestano la loro opera per un periodo minimo di sei mesi e per un periodo massimo di dodici mesi, e per venti ore settimanali, per complessive 950 ore commisurate ad anno, a supporto delle attività delle associazioni e dei soggetti del Terzo Settore, titolari del progetto presentato, e non sostitutiva dell’attività lavorativa del personale dipendente.
 
I giovani volontari inseriti nel progetto non possono essere considerati ai fini del mantenimento dello standard previsto ai fini del rapporto personale/utenti.
 
A fronte di questo impegno, viene corrisposto, a cura dell’Azienda Sociale Cremonese, un contributo motivazionale di €. 300,00 mensili, con copertura assicurativa ai fini degli infortuni sul lavoro.
 
Al termine dell’impegno, l’Azienda, in collaborazione con i servizi interessati, attesterà il servizio prestato.
 
L’attività dei giovani selezionati decorrerà da martedì 1^ settembre 2015.
 
La durata del servizio sarà da un minimo di sei ad un massimo di dodici mesi, sulla base dei progetti presentati dai soggetti accreditati.
 
L’attività prestata non è riconosciuto utile ai fini del diritto e della determinazione della misura dell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, ma è coperta da assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.
 
 
I progetti
Ai fini del bando, sono stati approvati i seguenti progetti, allegati al presente sotto la lettera a):
 
Soggetto proponente
Sede
Area
Intervento
Giovani
coinvolti
Periodo
Ore
settimana
Fondazione “Dopo di noi insieme”
Cremona
Disabilità
Uno
Un anno
19
Parrocchia San Martino Vescovo
San Bassano
Minori
Uno
Nove mesi
10
“L’Umana Avventura” Soc. Coop. Sociale
 
Cella Dati
Infanzia
Uno
Un anno
20
“L’Umana Avventura” Soc. Coop. Sociale
Cremona
Famiglia
Due
Un anno
20
“Prontocura” Soc. Coop. Sociale
Cremona
Anziani
Due
Un anno
20
 
 
Chi può presentare domanda
Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciannovesimo e non superato il ventiseiesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
-     essere cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
-     essere residenti in uno dei seguenti Comuni dell’Ambito Distrettuale di Cremona: Acquanegra Cremonese, Annicco, Azzanello, Bonemerse, Bordolano, Cappella Cantone, Cappella de’ Picenardi, Casalbuttano, Casalmorano, Castelverde, Castelvisconti, Cella Dati, Cicognolo, Corte de’ Cortesi, Corte de’ Frati, Cremona, Crotta d’Adda, Derovere, Formigara, Gabbioneta Binanuova, Gadesco Pieve Delmona, Gerre de’ Caprioli, Grontardo, Grumello Cremonese ed Uniti, Isola Dovarese, Malagnino, Olmeneta, Ostiano, Paderno Ponchielli, Persico Dosimo, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Pieve d’Olmi, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d’Oglio, San Bassano, San Daniele Po, Scandolara Ripa d’Oglio, Sesto ed Uniti, Soresina, Sospiro, Spinadesco, Stagno Lombardo, Vescovato e Volongo;
-essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
-  essere in possesso della patente di tipo “B”
-non avere riportato condanne penali;
-essere in possesso di idoneità fisica, con riferimento alle attività da svolgere.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
 
 
Domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione alla presente selezione deve pervenire al Protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese, ubicata in Via Sant’Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 Cremona, entro le ore 12,00 di venerdì 12 giugno 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Il Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00.
 
La domanda può essere presentata direttamente o indirizzata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento ovvero con posta elettronica certificata ed invio all’indirizzo aziendasocialecr@pec.it . Per le domande inoltrate a mezzo posta è necessario specificare sulla busta " Domanda partecipazione progetto “Tempo per gli altri: giovani in azioni”.
 
Nel caso di spedizione postale della domanda farà fede la data del timbro dell'ufficio postale accertante; nel caso di presentazione diretta farà fede il timbro a data apposto a cura del protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese; nel caso di invio a mezzo di posta elettronica certificata, farà fede l’ora di invio. Non saranno comunque tenute in considerazione le domande che perverranno per posta oltre la data del 15 giugno 2015. L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione delle domande o di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
 
La domanda deve essere:
  • redatta in carta semplice, secondo il modello in Allegato 1 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso. Copia del modello di domanda può essere scaricata dal sito internet www.aziendasocialecr.it;
  • firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre necessariamente in forma autografa, accompagnata da fotocopia non autenticata di valido documento di identità personale;
  • corredata dal curriculum vitae in formato europeo, secondo lo schema di cui all’allegato 2.
Le domande non firmate e non complete di uno o più degli allegati previsti non saranno considerate e, pertanto, i candidati saranno esclusi della selezione.
 
 
Selezione
La selezione avverrà tramite colloqui individuali, con l’apporto di una commissione dell’Azienda.
 
La selezione dei candidati è effettuata  sulla base della valutazione dei titoli e di  un colloquio di selezione. Il punteggio massimo che un candidato può ottenere è pari a 110 punti, così ripartiti:
a) colloquio - massimo 60 punti ( punteggio minimo 36)
b) titoli - massimo 50 punti così ripartiti:
· precedenti esperienze max. 30 punti;
· titoli di studio, professionali e altre conoscenze : max. 20 punti.
 
I colloqui di selezione sono previsti venerdì 19 giugno 2015 dalle ore 9,00 alle ore 13,00.
 
Con avviso sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it verrà pubblicato specifico avviso in data 17 giugno 2015.
 
I candidati dovranno presentarsi al colloquio nel luogo e all’orario indicato muniti di valido documento di riconoscimento.
 
L’esito della selezione verrà pubblicato sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it . Prima dell’inizio delle attività, sarà attuato un duplice percorso formativo: uno di carattere generale sui servizi, a cura dell’Azienda Sociale ed il Cisvol, con particolare attenzione ai valori fondanti del volontariato, in relazione ai propri diritti e doveri, ed il secondo più specifico per i servizi interessati, a cura dei soggetti ospitanti. 
 
 
Impegni dei giovani
I giovani selezionati si impegnano a espletare il servizio per tutta la sua durata, ad accettare le condizioni previste dal presente bando e alle prescrizioni impartite dall’ente d’impiego in ordine all’organizzazione del servizio e alle condizioni di espletamento. I giovani sono in particolare tenuti al rispetto delle condizioni riguardanti gli eventuali obblighi connessi al progetto medesimo.
 
 
Trattamento Dati
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196 i dati forniti dai partecipanti sono acquisiti dall’ente che cura la procedura selettiva per le finalità di espletamento delle attività concorsuali e, successivamente saranno trattati per le finalità connesse alla gestione del rapporto stesso ed alla realizzazione del progetto. I dati medesimi saranno trattati da questa Azienda e dai soggetti attuatori dei progetti, come definiti al punto 2) del presente avviso. Il trattamento dei dati avverrà con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso. I dati raccolti dall’Azienda Sociale del Cremonese potranno essere comunicati a soggetti terzi che forniranno specifici servizi strumentali alle finalità istituzionali dell’Azienda stessa. Gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato D. Lgs. n. 196/2003, tra i quali il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Direttore generale dell’Azienda Sociale del cremonese, Responsabile del trattamento dei dati personali.
 
Allegati
Costituiscono allegati al presente avviso:
1)      modulo domanda di partecipazione: allegato 1);
2)      curriculum vitae: allegato 2);
3)      progetti: allegato a).
 
 
Di seguito la modulistica per la scelta e partecipazione al bando:
 
 
E’ indetto un bando la selezione di n. 7 (sette) giovani da inserire in servizi alla persona, ubicati nei Comuni del Distretto di Cremona, a seguito di progetti presentati da enti ed organismi operanti nell’ambito dell’assistenza socio – assistenziale ai minori, alle persone con disabilità, alle persone anziane e alle persone adulte fragili, accreditati dall’Azienda Sociale del Cremonese, finalizzato alla attuazione del progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione”, approvato dal Consiglio di Amministrazione in data 30 maggio 2012
03/06/2015 | Pubblicato da: editore
Il progetto vuole favorire l’incontro dei giovani con il volontariato per far crescere la cultura della solidarietà e la cittadinanza attiva, sollecitando e valorizzando il protagonismo e l’apporto delle nuove generazioni, anche attraverso la conoscenza e la creazione di opportunità di azione e di reale messa alla prova.
 
Il progetto “Tempo per gli Altri: Giovani in Azione” considera il coinvolgimento di giovani di età compresa tra i 19 ed i 26 anni, in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado, in attività e servizi a favore di minori, persone con disabilità, persone anziane e persone adulte fragili. Sarà considerato titolo preferenziale l’eventuale frequenza di scuole con specifica formazione ovvero di percorsi formativi attuati nelle scuole sul tema del volontariato e l’attività di volontariato presso enti ed associazioni. I giovani prestano la loro opera per un periodo minimo di sei mesi e per un periodo massimo di dodici mesi, e per venti ore settimanali, per complessive 950 ore commisurate ad anno, a supporto delle attività delle associazioni e dei soggetti del Terzo Settore, titolari del progetto presentato, e non sostitutiva dell’attività lavorativa del personale dipendente.
 
I giovani volontari inseriti nel progetto non possono essere considerati ai fini del mantenimento dello standard previsto ai fini del rapporto personale/utenti.
 
A fronte di questo impegno, viene corrisposto, a cura dell’Azienda Sociale Cremonese, un contributo motivazionale di €. 300,00 mensili, con copertura assicurativa ai fini degli infortuni sul lavoro.
 
Al termine dell’impegno, l’Azienda, in collaborazione con i servizi interessati, attesterà il servizio prestato.
 
L’attività dei giovani selezionati decorrerà da martedì 1^ settembre 2015.
 
La durata del servizio sarà da un minimo di sei ad un massimo di dodici mesi, sulla base dei progetti presentati dai soggetti accreditati.
 
L’attività prestata non è riconosciuto utile ai fini del diritto e della determinazione della misura dell’assicurazione generale obbligatoria per l’invalidità, la vecchiaia e i superstiti, ma è coperta da assicurazione contro gli infortuni sul lavoro.
 
 
I progetti
Ai fini del bando, sono stati approvati i seguenti progetti, allegati al presente sotto la lettera a):
 
Soggetto proponente
Sede
Area
Intervento
Giovani
coinvolti
Periodo
Ore
settimana
Fondazione “Dopo di noi insieme”
Cremona
Disabilità
Uno
Un anno
19
Parrocchia San Martino Vescovo
San Bassano
Minori
Uno
Nove mesi
10
“L’Umana Avventura” Soc. Coop. Sociale
 
Cella Dati
Infanzia
Uno
Un anno
20
“L’Umana Avventura” Soc. Coop. Sociale
Cremona
Famiglia
Due
Un anno
20
“Prontocura” Soc. Coop. Sociale
Cremona
Anziani
Due
Un anno
20
 
 
Chi può presentare domanda
Possono partecipare alla selezione i cittadini italiani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciannovesimo e non superato il ventiseiesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
-     essere cittadini italiani o di uno dei Paesi dell’Unione Europea;
-     essere residenti in uno dei seguenti Comuni dell’Ambito Distrettuale di Cremona: Acquanegra Cremonese, Annicco, Azzanello, Bonemerse, Bordolano, Cappella Cantone, Cappella de’ Picenardi, Casalbuttano, Casalmorano, Castelverde, Castelvisconti, Cella Dati, Cicognolo, Corte de’ Cortesi, Corte de’ Frati, Cremona, Crotta d’Adda, Derovere, Formigara, Gabbioneta Binanuova, Gadesco Pieve Delmona, Gerre de’ Caprioli, Grontardo, Grumello Cremonese ed Uniti, Isola Dovarese, Malagnino, Olmeneta, Ostiano, Paderno Ponchielli, Persico Dosimo, Pescarolo ed Uniti, Pessina Cremonese, Pieve d’Olmi, Pieve San Giacomo, Pizzighettone, Pozzaglio ed Uniti, Robecco d’Oglio, San Bassano, San Daniele Po, Scandolara Ripa d’Oglio, Sesto ed Uniti, Soresina, Sospiro, Spinadesco, Stagno Lombardo, Vescovato e Volongo;
-essere in possesso del diploma di scuola secondaria di secondo grado;
-  essere in possesso della patente di tipo “B”
-non avere riportato condanne penali;
-essere in possesso di idoneità fisica, con riferimento alle attività da svolgere.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di scadenza del termine di presentazione delle domande e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
 
 
Domanda di partecipazione
La domanda di partecipazione alla presente selezione deve pervenire al Protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese, ubicata in Via Sant’Antonio del Fuoco, 9/A - 26100 Cremona, entro le ore 12,00 di venerdì 12 giugno 2015. Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione. Il Protocollo è aperto al pubblico dal lunedì al venerdì dalle ore 8,30 alle ore 12,00.
 
La domanda può essere presentata direttamente o indirizzata a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento ovvero con posta elettronica certificata ed invio all’indirizzo aziendasocialecr@pec.it . Per le domande inoltrate a mezzo posta è necessario specificare sulla busta " Domanda partecipazione progetto “Tempo per gli altri: giovani in azioni”.
 
Nel caso di spedizione postale della domanda farà fede la data del timbro dell'ufficio postale accertante; nel caso di presentazione diretta farà fede il timbro a data apposto a cura del protocollo dell’Azienda Sociale del Cremonese; nel caso di invio a mezzo di posta elettronica certificata, farà fede l’ora di invio. Non saranno comunque tenute in considerazione le domande che perverranno per posta oltre la data del 15 giugno 2015. L’Azienda non assume responsabilità per la dispersione delle domande o di comunicazioni dipendenti da inesatta indicazione del recapito da parte del concorrente oppure da mancata o tardiva comunicazione del cambiamento dell’indirizzo indicato nella domanda, né per eventuali disguidi postali o comunque imputabili a fatto di terzi, a caso fortuito o forza maggiore.
 
La domanda deve essere:
  • redatta in carta semplice, secondo il modello in Allegato 1 al presente bando, attenendosi scrupolosamente alle istruzioni riportate in calce al modello stesso. Copia del modello di domanda può essere scaricata dal sito internet www.aziendasocialecr.it;
  • firmata per esteso dal richiedente, con firma da apporre necessariamente in forma autografa, accompagnata da fotocopia non autenticata di valido documento di identità personale;
  • corredata dal curriculum vitae in formato europeo, secondo lo schema di cui all’allegato 2.
Le domande non firmate e non complete di uno o più degli allegati previsti non saranno considerate e, pertanto, i candidati saranno esclusi della selezione.
 
 
Selezione
La selezione avverrà tramite colloqui individuali, con l’apporto di una commissione dell’Azienda.
 
La selezione dei candidati è effettuata  sulla base della valutazione dei titoli e di  un colloquio di selezione. Il punteggio massimo che un candidato può ottenere è pari a 110 punti, così ripartiti:
a) colloquio - massimo 60 punti ( punteggio minimo 36)
b) titoli - massimo 50 punti così ripartiti:
· precedenti esperienze max. 30 punti;
· titoli di studio, professionali e altre conoscenze : max. 20 punti.
 
I colloqui di selezione sono previsti venerdì 19 giugno 2015 dalle ore 9,00 alle ore 13,00.
 
Con avviso sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it verrà pubblicato specifico avviso in data 17 giugno 2015.
 
I candidati dovranno presentarsi al colloquio nel luogo e all’orario indicato muniti di valido documento di riconoscimento.
 
L’esito della selezione verrà pubblicato sul sito internet dell’Azienda Sociale del Cremonese www.aziendasocialecr.it . Prima dell’inizio delle attività, sarà attuato un duplice percorso formativo: uno di carattere generale sui servizi, a cura dell’Azienda Sociale ed il Cisvol, con particolare attenzione ai valori fondanti del volontariato, in relazione ai propri diritti e doveri, ed il secondo più specifico per i servizi interessati, a cura dei soggetti ospitanti. 
 
 
Impegni dei giovani
I giovani selezionati si impegnano a espletare il servizio per tutta la sua durata, ad accettare le condizioni previste dal presente bando e alle prescrizioni impartite dall’ente d’impiego in ordine all’organizzazione del servizio e alle condizioni di espletamento. I giovani sono in particolare tenuti al rispetto delle condizioni riguardanti gli eventuali obblighi connessi al progetto medesimo.
 
 
Trattamento Dati
Ai sensi dell’art. 13, comma 1, del D. Lgs. 30.06.2003, n. 196 i dati forniti dai partecipanti sono acquisiti dall’ente che cura la procedura selettiva per le finalità di espletamento delle attività concorsuali e, successivamente saranno trattati per le finalità connesse alla gestione del rapporto stesso ed alla realizzazione del progetto. I dati medesimi saranno trattati da questa Azienda e dai soggetti attuatori dei progetti, come definiti al punto 2) del presente avviso. Il trattamento dei dati avverrà con l’utilizzo di procedure anche informatizzate, nei modi e nei limiti necessari per perseguire le predette finalità. Il conferimento di tali dati è obbligatorio ai fini della valutazione dei requisiti di partecipazione, pena l’esclusione dal concorso. I dati raccolti dall’Azienda Sociale del Cremonese potranno essere comunicati a soggetti terzi che forniranno specifici servizi strumentali alle finalità istituzionali dell’Azienda stessa. Gli interessati godono dei diritti di cui all’art. 7 del citato D. Lgs. n. 196/2003, tra i quali il diritto di accedere ai propri dati personali, di chiederne la rettifica, l’aggiornamento e la cancellazione, se incompleti, erronei o raccolti in violazione della legge, nonché il diritto di opporsi al loro trattamento per motivi legittimi. Tali diritti potranno essere fatti valere nei confronti del Direttore generale dell’Azienda Sociale del cremonese, Responsabile del trattamento dei dati personali.
 
Allegati
Costituiscono allegati al presente avviso:
1)      modulo domanda di partecipazione: allegato 1);
2)      curriculum vitae: allegato 2);
3)      progetti: allegato a).
 
 
Di seguito la modulistica per la scelta e partecipazione al bando:
 
 

E' aperto il bando per partecipare al Servizio Civile 2015. Domande di ammissione entro il 23 aprile 2015

07/04/2015 | Pubblicato da: editore

ATTENZIONE: Presentazione delle domande prorogata al 23 aprile 2015 entro le ore 14.00

E' aperto il bando per partecipare al Servizio Civile 2015. Presso il Comune di Cremona sono aperti 6 progetti per 44 posti totali. Domande di ammissione entro il 23 aprile 2015.

Servizio Civile Nazionale

Cos'è
- la possibilità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace
- un modo di difendere la patria, il cui "dovere" è sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico
- una importante occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
 
 
Che caratteristiche ha
- dura 12 mesi
- si percepisce un compenso mensile di 433,80 €
- si svolgono mediamente 30 ore settimanali
- si ha diritto a 20 giorni di permesso retribuito
- copertura sanitaria, garantita dal Servizio Sanitario Nazionale
- assicurazione per malattia ed infortuni dovuti a causa di servizio, garantita dallo stesso Ufficio nazionale per il Servizio Civile
- a vedersi riconosciuti validi, come servizio svolto, i primi 15 giorni di eventuale malattia.
 
Chi può partecipare
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadini dell'Unione europea;
- familiari dei cittadini dell'Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- titolari di permesso di soggiorno per asilo;
- titolari di permesso per protezione sussidiaria;
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
Non possono presentare domanda i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l'ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell'anno precedente di durata superiore a tre mesi;
c) abbiano presentato domanda per progetti inseriti nel Bando speciale di servizio civile nazionale Expo 2015. La presente disposizione non si applica per le domande presentate nell'ambito dei Bandi di servizio civile nazionale, quale misura per l'attuazione del programma europeo Garanzia Giovani.
 

 

 

Candidature per i progetti del Comune di Cremona

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l'interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf (ai sensi dell'art. 16-bis, comma 5, della legge 28 gennaio 2009, n. 2), all'indirizzo: protocollo@comunedicremona.legalmail.it;
2) a mezzo "raccomandata A/R";
3) a mano all'Ufficio Protocollo Generale.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi regionali e delle Province autonome contestualmente pubblicati. La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
La mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione. È cura dell'ente provvedere a far integrare la domanda con l'indicazione della sede, ove necessario.
E' necessario allegare alla domanda una fotocopia del documento d'identità in corso di validità.

La documentazione (domanda di partecipazione datata e firmata, carta d'identità in corso di validità, curriculum viate datato e firmato ed eventuali copie di titoli in possesso o ogni altra documentazione significativa) deve essere presentata entro le ore 14.00 del 23 aprile 2015 all'Ufficio Protocollo Generale del Comune di Cremona (Piazza del Comune, 8 - piano terra - orario: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30; il mercoledì dalle 8,30 alle 16,30; il sabato dalle 9,00 alle 11,30).
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
 
 
Titolo rilasciato: La certificazione delle competenze acquisite sarà rilasciata da IAL Lombardia s.r.l.
 
 
Ufficio di riferimento:
26100 Cremona CR
Tel. 0372 407786 - Fax 0372 407024

serviziocivile@comune.cremona.it
 

orario:
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30; il mercoledì dalle 8.30 alle 16.30.
 

IMPORTANTE
Tutte le comunicazioni (elenco prove, esito della selezione,ecc.) verranno pubblicate sul sito del Comune di Cremona.

NON verranno spedite lettere a casa.

Approfondimenti:

PEC - Posta Elettronica Certificata: pagina informativa
SCN ANNO 2015 - Bando Servizio Civile Nazionale - Regione Lombardia (pdf, 375 kb)
SCN ANNO 2015 - elenco dei progetti aperti nel Comune di Cremona
SCN ANNO 2015 - Progetti finanziati dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile - Allegato 1 (pdf, 219 kb)
Sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

 

Altri progetti a Cremona e provincia

ACCEDI ALLA BANCA DATI CONTENENTE TUTTI I PROGETTI

Seleziona LOMBARDIA>CREMONA

E' aperto il bando per partecipare al Servizio Civile 2015. Domande di ammissione entro il 23 aprile 2015

07/04/2015 | Pubblicato da: editore

ATTENZIONE: Presentazione delle domande prorogata al 23 aprile 2015 entro le ore 14.00

E' aperto il bando per partecipare al Servizio Civile 2015. Presso il Comune di Cremona sono aperti 6 progetti per 44 posti totali. Domande di ammissione entro il 23 aprile 2015.

Servizio Civile Nazionale

Cos'è
- la possibilità di dedicare un anno della propria vita a favore di un impegno solidaristico inteso come impegno per il bene di tutti e di ciascuno e quindi come valore della ricerca di pace
- un modo di difendere la patria, il cui "dovere" è sancito dall'articolo 52 della Costituzione; una difesa che non deve essere riferita al territorio dello Stato e alla tutela dei suoi confini esterni, quanto alla condivisione di valori comuni e fondanti l'ordinamento democratico
- una importante occasione di crescita personale, una opportunità di educazione alla cittadinanza attiva, un prezioso strumento per aiutare le fasce più deboli della società contribuendo allo sviluppo sociale, culturale ed economico del nostro Paese.
 
 
Che caratteristiche ha
- dura 12 mesi
- si percepisce un compenso mensile di 433,80 €
- si svolgono mediamente 30 ore settimanali
- si ha diritto a 20 giorni di permesso retribuito
- copertura sanitaria, garantita dal Servizio Sanitario Nazionale
- assicurazione per malattia ed infortuni dovuti a causa di servizio, garantita dallo stesso Ufficio nazionale per il Servizio Civile
- a vedersi riconosciuti validi, come servizio svolto, i primi 15 giorni di eventuale malattia.
 
Chi può partecipare
Ad eccezione degli appartenenti ai corpi militari o alle forze di polizia, possono partecipare alla selezione i giovani, senza distinzione di sesso che, alla data di presentazione della domanda, abbiano compiuto il diciottesimo e non superato il ventottesimo anno di età, in possesso dei seguenti requisiti:
- cittadini dell'Unione europea;
- familiari dei cittadini dell'Unione europea non aventi la cittadinanza di uno Stato membro che siano titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
- titolari del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo;
- titolari di permesso di soggiorno per asilo;
- titolari di permesso per protezione sussidiaria;
- non aver riportato condanna anche non definitiva alla pena della reclusione superiore ad un anno per delitto non colposo ovvero ad una pena della reclusione anche di entità inferiore per un delitto contro la persona o concernente detenzione, uso, porto, trasporto, importazione o esportazione illecita di armi o materie esplodenti, ovvero per delitti riguardanti l'appartenenza o il favoreggiamento a gruppi eversivi, terroristici o di criminalità organizzata.
I requisiti di partecipazione devono essere posseduti alla data di presentazione della domanda e, ad eccezione del limite di età, mantenuti sino al termine del servizio.
Non possono presentare domanda i giovani che:
a) già prestano o abbiano prestato servizio civile in qualità di volontari ai sensi della legge n. 64 del 2001, ovvero che abbiano interrotto il servizio prima della scadenza prevista;
b) abbiano in corso con l'ente che realizza il progetto rapporti di lavoro o di collaborazione retribuita a qualunque titolo, ovvero che abbiano avuto tali rapporti nell'anno precedente di durata superiore a tre mesi;
c) abbiano presentato domanda per progetti inseriti nel Bando speciale di servizio civile nazionale Expo 2015. La presente disposizione non si applica per le domande presentate nell'ambito dei Bandi di servizio civile nazionale, quale misura per l'attuazione del programma europeo Garanzia Giovani.
 

 

 

Candidature per i progetti del Comune di Cremona

Le domande possono essere presentate esclusivamente secondo le seguenti modalità:
1) con Posta Elettronica Certificata (PEC) di cui è titolare l'interessato avendo cura di allegare tutta la documentazione richiesta in formato pdf (ai sensi dell'art. 16-bis, comma 5, della legge 28 gennaio 2009, n. 2), all'indirizzo: protocollo@comunedicremona.legalmail.it;
2) a mezzo "raccomandata A/R";
3) a mano all'Ufficio Protocollo Generale.

È possibile presentare una sola domanda di partecipazione per un unico progetto di servizio civile nazionale, da scegliere tra i progetti inseriti nel presente bando e tra quelli inseriti nei bandi regionali e delle Province autonome contestualmente pubblicati. La presentazione di più domande comporta l'esclusione dalla partecipazione a tutti i progetti inseriti nei bandi innanzi citati, indipendentemente dalla circostanza che non si partecipi alle selezioni.
La mancata indicazione della sede per la quale si intende concorrere non è motivo di esclusione. È cura dell'ente provvedere a far integrare la domanda con l'indicazione della sede, ove necessario.
E' necessario allegare alla domanda una fotocopia del documento d'identità in corso di validità.

La documentazione (domanda di partecipazione datata e firmata, carta d'identità in corso di validità, curriculum viate datato e firmato ed eventuali copie di titoli in possesso o ogni altra documentazione significativa) deve essere presentata entro le ore 14.00 del 23 aprile 2015 all'Ufficio Protocollo Generale del Comune di Cremona (Piazza del Comune, 8 - piano terra - orario: dal lunedì al venerdì dalle 8,30 alle 13,30; il mercoledì dalle 8,30 alle 16,30; il sabato dalle 9,00 alle 11,30).
Le domande pervenute oltre il termine stabilito non saranno prese in considerazione.
 
 
Titolo rilasciato: La certificazione delle competenze acquisite sarà rilasciata da IAL Lombardia s.r.l.
 
 
Ufficio di riferimento:
26100 Cremona CR
Tel. 0372 407786 - Fax 0372 407024

serviziocivile@comune.cremona.it
 

orario:
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 13.30; il mercoledì dalle 8.30 alle 16.30.
 

IMPORTANTE
Tutte le comunicazioni (elenco prove, esito della selezione,ecc.) verranno pubblicate sul sito del Comune di Cremona.

NON verranno spedite lettere a casa.

Approfondimenti:

PEC - Posta Elettronica Certificata: pagina informativa
SCN ANNO 2015 - Bando Servizio Civile Nazionale - Regione Lombardia (pdf, 375 kb)
SCN ANNO 2015 - elenco dei progetti aperti nel Comune di Cremona
SCN ANNO 2015 - Progetti finanziati dall'Ufficio Nazionale per il Servizio Civile - Allegato 1 (pdf, 219 kb)
Sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri - Dipartimento della Gioventù e del Servizio Civile Nazionale

 

Altri progetti a Cremona e provincia

ACCEDI ALLA BANCA DATI CONTENENTE TUTTI I PROGETTI

Seleziona LOMBARDIA>CREMONA

Bando per contributi ad imprese e liberi professionisti

18/10/2017 | Pubblicato da: editore

Servimpresa informa che la Camera di Commercio di Cremona finanzia i percorsi di alternanza del presente anno scolastico 2017-2018 con l'erogazione a fondo perduto dei seguenti contributi:

- euro 600,00 per la realizzazione da 1 a 4 percorsi individuali di alternanza scuola lavoro

- euro 800,00 per la realizzazione da 5 o più percorsi individuali di alternanza scuola lavoro

- euro 500,00 nel caso di inserimento di uno o più studenti disabili in percorsi individuali di alternanza scuola lavoro.

Il bando, previsto tra le iniziative attuative delle funzioni nell'ambito dell'alternanza scuola lavoro, è aperto dal 16 ottobre 2017 al 31 dicembre 2017, salvo proroga o esaurimento anticipato delle risorse.

Le domande dovranno essere inviate esclusivamente via e-mail dall'indirizzo PEC cciaa@cr.legalmail.camcom.it compilando l'apposita modulistica pubblicata sul sito www.cciaa.cremona.it nella sezione Finanziamenti e Agevolazioni.

Per informazioni sui contenuti del bando è possibile contattare i nostri uffici al numero 0372 490259 (Ref. Dr.ssa Antonella Bigio).

La Fondazione Banca del Monte di Lombardia offre, ogni anno dal 1999, opportunità di crescita professionale per la valorizzazione del merito tra giovani, indipendentemente dal titolo di studio conseguito, purché già inseriti nel mondo del lavoro o della ricerca, o provvisti di esperienze professionali pregresse.

12/09/2017 | Pubblicato da: editore

In particolare la Fondazione sostiene in modo totale e gratuito le spese per un massimo di 25 Progetti personalizzati di formazione, da svolgere presso imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni in Italia - di regola al di fuori della Lombardia - o in altri Paesi. Per questa edizione del progetto, in partnership con Ubi Banca, verranno riservate alcune opportunità professionalizzanti riferite al settore bancario/finanziario.

I Progetti, proposti direttamente dai candidati, devono mirare a fornire nuove esperienze o conoscenze personali principalmente pratico-lavorative, non limitandosi a proporre apprendimenti esclusivamente teorici. La durata massima del Percorso è di sei mesi.
La Fondazione affiancherà ad ogni candidato selezionato un Tutor professionalmente competente per tutta la durata del percorso formativo.

Requisiti
• residenza o luogo di lavoro in Lombardia (da almeno 2 anni);
• attività o esperienza di lavoro o di ricerca, anche pregressa, comprese forme di contratto atipiche, collaborazioni, tirocini formativi, stage curricolari effettuati durante il percorso universitario;
• età compresa tra i 18-36 anni (all’atto della domanda).

 

Modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione deve essere compilata direttamente in formato elettronico nella sezione "Iscrizione on line" del sito web della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

La domanda dovrà essere corredata da:

  • curriculum vitae (modello sul sito web della Fondazione, con chiara indicazione della posizione lavorativa attuale e/o delle esperienze maturate in precedenza e tipologia di contratto);
  • certificato di residenza storico in carta libera (non è valida l'autocertificazione);
  • referenze con valutazioni documentate e firmate (è titolo preferenziale la referenza dell'eventuale datore di lavoro);
  • descrizione del percorso formativo proposto con indicazione degli enti disposti a ospitare il candidato. E' titolo preferenziale la lettera di disponibilità dell'ente (vedere sito web della Fondazione).

Il candidato cittadino straniero extracomunitario deve dimostrare di essere regolarmente soggiornante in Italia a mezzo di un documento attestante il suo regolare soggiorno in Italia.
All'atto dell'iscrizione verrà richiesta la sottoscrizione e l'accettazione del regolamento (disponibile sul sito web della Fondazione).

Si richiede la conoscenza della lingua rilevante del Paese in cui viene svolto il progetto, o della lingua inglese.

Le domande dovranno essere trasmesse alla Fondazione entro le ore 13.00 del 15 novembre 2017.

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

BANDO E CANDIDATURA
 

Per informazioni rivolgersi a:

Dr. Daniela Ruffino, Dr. Elisabetta Bonforte
Tel. 0382-305811 - Fax 0382-305896
Fondazione Banca del Monte di Lombardia Strada Nuova, 61 - 27100 Pavia
E-mail: professionalita@fbml.it

Sito web: www.fbml.it

La Fondazione Banca del Monte di Lombardia offre, ogni anno dal 1999, opportunità di crescita professionale per la valorizzazione del merito tra giovani, indipendentemente dal titolo di studio conseguito, purché già inseriti nel mondo del lavoro o della ricerca, o provvisti di esperienze professionali pregresse.

12/09/2017 | Pubblicato da: editore

In particolare la Fondazione sostiene in modo totale e gratuito le spese per un massimo di 25 Progetti personalizzati di formazione, da svolgere presso imprese, associazioni, istituti universitari o di ricerca, scuole e pubbliche amministrazioni in Italia - di regola al di fuori della Lombardia - o in altri Paesi. Per questa edizione del progetto, in partnership con Ubi Banca, verranno riservate alcune opportunità professionalizzanti riferite al settore bancario/finanziario.

I Progetti, proposti direttamente dai candidati, devono mirare a fornire nuove esperienze o conoscenze personali principalmente pratico-lavorative, non limitandosi a proporre apprendimenti esclusivamente teorici. La durata massima del Percorso è di sei mesi.
La Fondazione affiancherà ad ogni candidato selezionato un Tutor professionalmente competente per tutta la durata del percorso formativo.

Requisiti
• residenza o luogo di lavoro in Lombardia (da almeno 2 anni);
• attività o esperienza di lavoro o di ricerca, anche pregressa, comprese forme di contratto atipiche, collaborazioni, tirocini formativi, stage curricolari effettuati durante il percorso universitario;
• età compresa tra i 18-36 anni (all’atto della domanda).

 

Modalità di presentazione delle domande

La domanda di partecipazione deve essere compilata direttamente in formato elettronico nella sezione "Iscrizione on line" del sito web della Fondazione Banca del Monte di Lombardia.

La domanda dovrà essere corredata da:

  • curriculum vitae (modello sul sito web della Fondazione, con chiara indicazione della posizione lavorativa attuale e/o delle esperienze maturate in precedenza e tipologia di contratto);
  • certificato di residenza storico in carta libera (non è valida l'autocertificazione);
  • referenze con valutazioni documentate e firmate (è titolo preferenziale la referenza dell'eventuale datore di lavoro);
  • descrizione del percorso formativo proposto con indicazione degli enti disposti a ospitare il candidato. E' titolo preferenziale la lettera di disponibilità dell'ente (vedere sito web della Fondazione).

Il candidato cittadino straniero extracomunitario deve dimostrare di essere regolarmente soggiornante in Italia a mezzo di un documento attestante il suo regolare soggiorno in Italia.
All'atto dell'iscrizione verrà richiesta la sottoscrizione e l'accettazione del regolamento (disponibile sul sito web della Fondazione).

Si richiede la conoscenza della lingua rilevante del Paese in cui viene svolto il progetto, o della lingua inglese.

Le domande dovranno essere trasmesse alla Fondazione entro le ore 13.00 del 15 novembre 2017.

 

PRESENTAZIONE DEL PROGETTO

BANDO E CANDIDATURA
 

Per informazioni rivolgersi a:

Dr. Daniela Ruffino, Dr. Elisabetta Bonforte
Tel. 0382-305811 - Fax 0382-305896
Fondazione Banca del Monte di Lombardia Strada Nuova, 61 - 27100 Pavia
E-mail: professionalita@fbml.it

Sito web: www.fbml.it

Servizio flessibile da 8 a 12 mesi, possibilità in alcuni casi di fare 3 mesi all'estero, apertura a giovani con minori opportunità. Queste le novità introdotte dal Servizio Civile Universale. 
Gli enti di servizio civile, iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome, nonché all'albo degli enti del servizio civile universale hanno tempo per presentare le domande fino al 30 novembre
11/09/2017 | Pubblicato da: editore

Al via il bando Servizio civile universale per la presentazione di progetti di SCN da parte degli enti di servizio civile, iscritti all'albo nazionale e agli albi regionali e delle Province autonome, nonché all'albo degli enti del servizio civile universale.

Tre le grandi novità

  • Flessibilità della durata del servizio dagli 8 ai 12 mesi
  • Svolgimento del servizio per un periodo di tre mesi in un Paese UE o in alternativa possibilità di usufruire di tutoraggio per facilitare l'accesso al mondo del lavoro
  • Impiego dei giovani con minori opportunità. 

Per avere tutti i dettagli consulta la pagina ufficiale. C'è tempo per presentare le domande fino al 30 novembre 2017 ore 14.00.

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti.

LA SCADENZA DEL BANDO E' STATA PROROGATA AL 20 APRILE 2016

12/04/2016 | Pubblicato da: editore

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti

Scopri tutti i dettagli.

La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, un’iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti.

LA SCADENZA DEL BANDO E' STATA PROROGATA AL 20 APRILE 2016

12/04/2016 | Pubblicato da: editore

La Camera di Commercio di Cremona in collaborazione con Servimpresa – Azienda Speciale della Camera di Commercio di Cremona, REI – Reindustria Innovazione, GAL Oglio Po terre d'acqua Soc.Cons.a.r.l., ATS Val Padana, LINEACOM SRL promuove la prima edizione del bando THINK TOWN - #intraprendo - Chiamata di idee per giovani intraprendenti

Scopri tutti i dettagli.

La misura si colloca all'interno del progetto “Talenti Diffusi”, un’iniziativa realizzata nell’ambito del Piano Territoriale per le Politiche Giovanili (Progetto cofinanziato, a valere sui piani territoriali politiche giovanili 2° annualità, da Regione Lombardia con decreto n. 6507 del 31/07/2015 pubblicato sul BURL Serie Ordinaria n. 32 del 06/08/2015 e dai soggetti pubblici e privati aderenti). L’obiettivo generale del progetto Talenti Diffusi è quello di potenziare, intercettare, accompagnare l’intrapresa giovanile, per generare nuove opportunità di istruzione, formazione e lavoro per i giovani del territorio.