Regione Lombardia: due bandi per innovare le imprese

La Regione Lombardia promuove due bandi per realizzare una piattaforma e per creare una community tra gli attori del sistema imprenditoriale e della ricerca

28/05/2015 | Fonte: Cliclavoro News | Pubblicato da: editore|
Open Innovation Lombardia ha lo scopo di proporre un nuovo modello di policy per l’innovazione regionale all’interno per “Rafforzare la capacità di governance per migliorare la competitività del sistema lombardo della conoscenza. Intensificare, semplificare e innovare le relazioni tra gli attori del sistema” basato su un nuovo approccio funzionale all'innovazione aziendale che sfrutta le potenzialità della rete per permettere alle imprese di innovare velocemente con un approccio collaborativo.
 
Per rendere concreta tale iniziativa, la Regione promuove due bandi:
 

1) Bando per l’accesso a piattaforme di Open Innovation
Sostiene le micro, piccole e medie imprese singole del settore manifatturiero e delle costruzioni e dei servizi alle imprese, per l’accesso a piattaforme di Open Innovation, che comprende costi di consulenze e servizi accessori, nonché servizi avanzati per una migliore fruizione della piattaforma.
La dotazione finanziaria della misura ammonta a 500.000,00 euro; copre il 50% dei costi ammissibili, fino ad un massimo di 20.000 euro. La procedura è a sportello. Le domande possono essere presentate fino al 1 giugno 2015.

2) Bando per la creazione e lo sviluppo di communities all’interno della piattaforma di Open Innovation
L’iniziativa si rivolge a organismi di ricerca e a micro, piccole e medie imprese operanti nel settore manifatturiero e delle costruzioni e dei servizi alle imprese. Finanzia attività progettuali dirette a promuovere la creazione di comunità virtuali di interesse sulla piattaforma regionale di Open Innovation.
La dotazione finanziaria complessiva della misura di agevolazione ammonta a 1.000.000 euro; copre il 50% dei costi ammissibili, fino ad un massimo di 12.500 euro. 
La procedura è a sportello. Domande fino al 30 giugno 2015.

 

Per maggiori dettagli consulta la pagina dedicata sul sito di Regione Lombardia.

 

 Categorie: